Home La naturaFlora Andrographis paniculata, la pianta medicinale antinfluenzale

Andrographis paniculata, la pianta medicinale antinfluenzale

by Pierreto
Andrographis paniculata, la pianta medicinale antinfluenzale

Andrographis paniculata è una pianta medicinale usata per trattare le infezioni respiratorie e febbre, molto efficace in caso di influenza o raffreddore.

Descrizione

In tailandese: Fa Thalai Djonne – ฟ้าทะลายโจร

Altri nomi: andrographis, justicie, chirreta, chirreta, carmantine, mahalita, re dell’amaro, echinacea dell’India, Chuanxinlian.

È una pianta comune in Thailandia, la troverete in molti giardini e in capsule nelle farmacie.

Proprietà della Andrographis Paniculata

Nel 1919, quando l’influenza spagnola stava devastando il mondo, Andrographis Paniculata fu usato con successo per contenere l’epidemia in India.

Questa è la pianta da avere in caso di focolaio di influenza!

Andrographis Paniculata è una pianta molto amara, dovuta alla presenza di andrografolide e molecole molto simili come il deossiandrografolide e il neoandrografolide.

Queste molecole sono state recentemente studiate in Asia e lo sono notoriamente:

Trappola anti-infiammatoria per i radicali liberi. Molte delle loro proprietà farmacologiche sono legate a questa capacità di neutralizzare i radicali chimici altamente reattivi che danneggiano o distruggono le cellule.

Antimicrobico e antivirale, utile per combattere infezioni respiratorie come influenza, raffreddore, bronchite…..

Acuta anti-diarrea (collibacillosi), usato per ridurre i sintomi della colite ulcerosa (disturbo cronico del colon e del retto).

Rafforzare le difese immunitarie. Il potere antinfettivo di Andrographis paniculata è senza dubbio più la conseguenza di un aumento delle difese dell’organismo che di un’azione sugli agenti infettivi.

Anti-diabete (tipo 2), studi effettuati principalmente su animali.

Prevenzione della degenerazione cancerosa o del rallentamento dello sviluppo del cancro (possibilmente con un effetto anti-angiogenico): compreso il cancro alla prostata, il cancro al colon e il cancro broncopolmonare.

Protezione delle cellule epatiche: in caso di aggressione chimica o virale, epatite, cirrosi. – L’andrografolide e alcuni composti strettamente correlati (deidroandrografolide) sono studiati e testati in Cina per combattere alcuni tumori difficili da curare come i gliomi (tumori cerebrali).

Le donne incinte stanno attente!
L’andrografia potrebbe avere effetti abortivi.

La Paniculata Andrographis nella medicina tradizionale

L’andrografia è stata usata per centinaia di anni per trattare la febbre e le infezioni respiratorie.

Nella medicina ayurvedica tradizionale

Viene utilizzato per stimolare l’appetito, la funzione biliare e la digestione, nonché per il trattamento dei disturbi gastrointestinali.

Nella medicina tradizionale cinese

Viene usato per liberare il corpo dal calore eccessivo e dalle tossine, comprese quelle dei polmoni, della gola e delle vie urinarie.

Gli studi su Andrographis Paniculata

L'andrographis paniculata - Fa Thalai Djonne

Trattamento delle infezioni respiratorie (raffreddori, influenza, faringite).

Nel febbraio 2004, gli autori di una revisione di 4 studi in doppio cieco hanno concluso che l’andrografia, da sola o in combinazione con eleuterococco, è più efficace del placebo nel trattamento delle infezioni respiratorie non complicate.

Prevenzione del freddo.

In uno studio clinico in doppio cieco, controllato con placebo, 107 soggetti sono stati seguiti per 3 mesi. Coloro che hanno preso un estratto andrografico (Kan Jang®, 200 mg al giorno) avevano la metà delle probabilità di sviluppare un raffreddore rispetto a coloro che assumevano placebo6.

Usi tradizionali: dissenteria bacillare e diarrea acuta

L’OMS cita 2 studi in cui la pianta ha dimostrato di essere efficace quanto i farmaci convenzionali nel trattamento della dissenteria bacillare e della diarrea acuta.

I test condotti sugli animali indicano che la pianta ha proprietà epatoprotettive (malattie del fegato).

Vedi anche:

La febbre dengue può essere trattata con succo di foglie di papaia!

Fonte: passeportsante.net ; www.phytomania.com ; wikipedia.org ; Foto : H. Zell

How useful was this post?

Click on a star to rate it!

Average rating / 5. Vote count:

No votes so far! Be the first to rate this post.

As you found this post useful...

Follow us on social media!

We are sorry that this post was not useful for you!

Let us improve this post!

Tell us how we can improve this post?

You may also like

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.