Home CulturaRicette di cucina Come fare i germogli di soia a casa, il modo più semplice

Come fare i germogli di soia a casa, il modo più semplice

by Pierreto

Ecco, spiegato passo dopo passo, il semplice metodo di fare i germogli di soia in casa, una soluzione semplice ed economica per preparare insalate o piatti asiatici.

Quando si sa quanto sia facile prepararli a casa, e l’enorme quantità di germogli di soia che si possono produrre con un piccolo sacchetto di fagioli mung, si pensa che comprarli pronti e spesso non molto freschi nei negozi è davvero una perdita di denaro!

E non c’è bisogno di attrezzature speciali, un barattolo di grandi dimensioni può fare il trucco!

1 – Come fare i germogli di soia: comprare i fagioli mung

Si possono trovare nei negozi biologici o asiatici e anche in alcuni supermercati a basso prezzo.

Dovete stare attenti perché ci sono marchi di cattiva qualità, ve ne accorgerete facilmente facendo germogliare questi semi germogliati, in generale germogliano tutti, se ne vedete molti che non germogliano, allora dovete scegliere un’altra marca.

Personalmente uso questo:

Confezione di fagioli mung.

2 – Fai germogli di soia: trova un contenitore

Per prima cosa è necessario trovare un grande contenitore, realizzato in vetro è meglio, come un grande vaso, ma la chiusura non deve essere impermeabile, quindi chiudetelo con un foro nel coperchio, un pezzo di tessuto e una fascia elastica o quello che volete.

Si può anche solo lasciare il coperchio acceso, fintanto che un po’ d’aria può passare, va bene.

Utilizzo un contenitore di plastica trovato in un negozio “economico” che funziona molto bene, anche se è meglio usare il vetro:

Come fare semi gestitiDopo 2 o 3 giorni

3 – Come fare i germogli di soia: lasciarli in ammollo tutta la notte

Poi si deve riempire questo contenitore con semi di fagioli mung, ricordando che ci vorranno fino a 15 volte la dimensione originale!

Poi il primo passo è quello di immergerli durante la notte, o 12 ore in acqua, riempire il pozzo del contenitore con acqua pensando che i semi si gonfieranno.

4 – Come fare i germogli di soia: risciacquare i semi

Germogli di soia che germogliano

Il giorno successivo, o dopo un ammollo di 12 ore, svuotare il contenitore della sua acqua e risciacquarli bene prima di rimuovere l’acqua.

Non dovresti nemmeno asciugarlo, lascio sempre un po’ di umidità nel caso mi dimentichi di risciacquarlo un giorno.

E si deve lasciare il contenitore fuori dalla luce, in un armadio o sotto un panno.

5 – Come fare i germogli di soia: due risciacqui al giorno

 

Semi germogliatiDopo 3/4 giorni

Poi basta risciacquarli due volte al giorno, al mattino e alla sera, per 5-6 giorni, e tenerli sempre in un luogo buio.

Naturalmente è possibile consumarli prima, ad esempio dopo il secondo giorno, ed è allora che diventa divertente, prendere una piccola quantità e trovare il vaso allo stesso livello o anche più riempito il giorno successivo!

Se si dimentica un risciacquo, di solito non importa, si asciugano, risciacquano e lasciano un po’ più di umidità nel contenitore per permettere loro di reidratarsi.

Bisogna pensare per non dimenticare, per non dimenticarli, per metterli in un armadio che spesso si apre.

Oppure, come nel video qui sotto, in un angolo appena rivestito di un tessuto.

Se li lasciate crescere troppo, potrebbero marcire, quindi normalmente dopo il 5° giorno, potete mangiarli o metterli in frigorifero, dove smetteranno di crescere.

I semi di soia possono essere conservati in frigorifero fino a 48 ore.

Sementi germinati: istruzioni video

Vantaggi nutrizionali dei germogli di soia

I semi di soia sono stati utilizzati per secoli per i loro benefici nutrizionali e medici.

Possono essere consumate crude, leggermente cotte o pressate.

I germogli di soia sono un vero concentrato di energia e principi nutrizionali.

A differenza delle verdure mature, il cui valore nutrizionale diminuisce gradualmente dopo il raccolto, i semi di soia mantengono le loro proprietà nutrizionali fino al momento del consumo.

I semi di soia sono la fonte più ricca di aminoacidi (per le proteine), vitamine e minerali, e contengono anche una buona quantità di fibre.

Contengono tutti i tipi di vitamine (A, B, C, C, C, D, E e K), folati e sono un’ottima fonte di ferro, potassio, calcio, fosforo, magnesio e zinco.

Altri benefici nutrizionali variano a seconda del tipo di germinazione.

È interessante notare che i germogli di fagioli mung-bean contengono composti fitochimici simili agli estrogeni, chiamati isoflavoni, responsabili di alcune delle proprietà salutari di questi germogli.

Benefici per la salute dei germi di soia

I germi di tutti i fagioli e/o semi sono ricchi di sostanze nutritive altamente digeribili, vitamine e minerali che possono essere considerati veri e propri integratori naturali multi-ingredienti.

Tuttavia, ci concentreremo qui sui benefici per la salute dei germogli di fagioli mung-bean germogli, che sono i germogli più consumati al mondo e i più studiati dai ricercatori.

Anemia

I germogli di fagioli mungo (e altri tipi di germogli di soia) sono ricchi di ferro, che gioca un ruolo chiave nella sintesi dell’emoglobina, la proteina presente nei globuli rossi. Sono inoltre particolarmente ricche di vitamina C, che migliora l’assorbimento del ferro da parte dell’intestino, aiutando così a prevenire o curare l’anemia causata dalla carenza di ferro.

Salute cardiovascolare

In combinazione con un basso apporto di grassi saturi (presenti nella carne, nel pollame e nei latticini), il consumo regolare di germogli di fagioli mung può contribuire a ridurre i livelli di colesterolo LDL nelle fibre e nella lecitina.

Questo effetto è benefico per il cuore e i vasi sanguigni, in quanto aiuta a prevenire lo sviluppo dell’aterosclerosi, la causa più comune di malattie cardiovascolari.

Constipazione

A causa del loro alto contenuto di fibre, i germogli di fagioli mung-bean possono aiutare a migliorare la motilità intestinale e ad alleviare i segni di stitichezza.

Dolcezza dei capelli e delle unghie

La fragilità di capelli e unghie è spesso il risultato di alcune carenze nutrizionali, in particolare di proteine, vitamine e zinco.

I germogli di fagioli mungo contengono grandi quantità di tutte queste sostanze nutritive in una forma facilmente reperibile e sono quindi particolarmente utili per prevenire e trattare i problemi dei capelli e delle unghie.

Salute del fegato

I germogli di fagioli mungo sono un’ottima fonte di lecitina che, oltre ad abbassare i livelli di colesterolo nel sangue, aiuta a ridurre il grasso epatico, prevenendo così la comune steatosi epatica che può portare a disfunzioni epatiche.

Menopausa

I germogli di fagioli mungo sono ricchi di fitoestrogeni, che hanno una bassa attività estrogenica.

Per questo motivo, possono aiutare ad alleviare molti sintomi associati alla menopausa (come vampate di calore e palpitazioni cardiache), che derivano dalla diminuzione dei livelli di estrogeni.

I fitoestrogeni nei germogli di fagioli mungo sono anche efficaci nel combattere l’osteoporosi legata alla menopausa.

Effetto anti-invecchiamento della pelle

I fitoestrogeni dei germogli di fagioli mungo hanno dimostrato di agire su alcuni recettori degli estrogeni della pelle, stimolando la sintesi di acido ialuronico, collagene ed elastina.

Pertanto, il consumo regolare di germogli di fagioli mungo può aiutare a prevenire molti cambiamenti cutanei legati all’età, compresa l’elasticità e la perdita di idratazione.

Sollecitazione e fatica

I germogli di fagioli mung-bean germogli sono una fonte di energia e altre sostanze nutritive facilmente reperibili, particolarmente utili per combattere i segni e i sintomi dello stress mentale e fisico e della fatica.

Pericolo di germogli di soia

Preparare sempre i semi germogliati in un contenitore pulito, pulito con acqua bollente o aceto bianco.

I germi grezzi prodotti in commercio sono stati associati a malattie di origine alimentare, in quanto alti livelli di umidità e calore generati durante il processo di germinazione possono aver favorito la crescita batterica.

Assicurarsi sempre che i germi siano tenuti a temperatura di frigorifero.

Eliminare i germi che odorano, si sono anneriti o sono viscosi.

Sciacquare accuratamente i germi con acqua prima di consumarli.

Alcune persone sono allergiche alle proteine che si trovano in alcuni legumi o germogli di legumi ed è quindi consigliabile che queste persone non li consumino affatto.

Vedi anche :

Tofu fritto in padella con germogli di soia: la ricetta.

Mussel pancake (hoy tot), la ricetta.


Fonte: Wikipedia ; juicing-for-health.com ; Foto : pxhere.com

How useful was this post?

Click on a star to rate it!

Average rating / 5. Vote count:

No votes so far! Be the first to rate this post.

As you found this post useful...

Follow us on social media!

We are sorry that this post was not useful for you!

Let us improve this post!

Tell us how we can improve this post?

You may also like

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.