DiversPratico

Scam in Thailandia: come proteggersi

La Thailandia è uno dei paesi più sicuri del mondo (tranne che sulle strade), la popolazione è accogliente e le rapine, gli assalti sono estremamente rari.

Tuttavia, nelle zone altamente turistiche ci sono frequenti truffe che è necessario conoscere per proteggersi da loro.

Non dimenticate di contattare la polizia turistica

In caso di gravi truffe che richiedono di chiamare la polizia, non chiamare mai la polizia locale, a meno che non si abbia scelta (al di fuori della zona turistica).

E’ meglio chiamare la polizia turistica (come: 1155) che è stata creata per difendere gli interessi degli stranieri:

Scam di gioielli a Bangkok

Durante il mio primo viaggio in Thailandia (nel 92/93), ho avuto l’opportunità di scoprire la truffa dei gioielli, che causa così tante vittime ogni anno.

Fortunatamente, a quel tempo, lo schema era bloccato e non mi hanno preso.

Questa truffa consiste nel farti comprare gioielli (Zaffiro, Rubino…..) che hanno difetti e non valgono molto, ma che ti vendono ad un buon prezzo facendoti credere che puoi venderli il doppio quando torni in Francia.

Lo scenario è spesso lo stesso: volevo visitare un tempio e un ragazzo mi ha detto che era chiuso, poi mi ha invitato a visitare altri luoghi e mi ha messo nelle mani di un tuk tuk tuk che mi ha portato a visitare un negozio di scalpellini.

Lì, dopo una rapida visita del laboratorio, mi è stato offerto di acquistare una pietra e mi ha garantito che avrei potuto rivenderla, molto più costosa quando sono tornato in Francia.

A quel tempo, ero giovane e stupido ed era il mio primo viaggio in Asia, ma per convincermi a comprare, mi hanno mostrato fotocopie di passaporti stranieri, alcuni dei quali erano francesi e l’ortografia dei nomi era davvero strana, come enry Latourrre, Pier Duppon, Matieu Richar, questo è ciò che mi ha fatto capire e sono andato via improvvisamente.

Oggi lo schema è molto più avanzato, usano anche i truffatori occidentali per convincervi che lo schema è efficace e che potete vendere i gioielli al vostro ritorno.

Se sei stato fregato e sei ancora lì, puoi contattare la polizia turistica: il loro numero è: 11 55

Alcune persone sono state ingannate, ma sono state poi rimborsate dopo aver chiamato la polizia turistica.

Scam in Thailandia: il tassametro

Taxi libre

Il tassametro (taxi al metro) è sempre più economico rispetto alla tariffa prestabilita dall’autista.

Quando si sale su un taxi a Bangkok, è sempre necessario assicurarsi che utilizzi correttamente il contatore.

Diverse volte mi sono imbattuto in un taxi che mi ha offerto di portarmi dove volevo per un importo prestabilito piuttosto che usare il contatore.

Come se mi offrisse di andare in un posto per 200 baht quando con il contatore costa 50 baht!

Spesso sono gli autisti che vengono a prendervi quando scendete dall’autobus.

Un giorno l’ho detto a uno di questi autisti in tailandese: “Perché dovrei pagarti di più se il contatore è molto più economico” e lui rispose: “Ma perché parlo inglese”.

Questa è l’unica differenza, se si vuole essere sicuri di potersi far capire dal proprio autista in inglese, allora questo può essere interessante, in quanto molti tassisti non parlano inglese.

Scam in Thailandia: narcotico

Personalmente, non ho mai sentito parlare di turisti che sono stati messi in borsa e poi arrestati, come ci dicono nelle guide principali.

Ma vale la pena di seguire i consigli per controllare i vostri effetti personali prima di andare all’aeroporto o ad un confine e proteggere le chiusure delle vostre borse.

Tuttavia, sono stato spesso avvicinato da agenti di polizia che volevano vendermi narcotico e ho visto conoscenti tailandesi fermarsi ad un camion della polizia stradale per comprare Yaa baa (metanfetamina).

Ma il fatto che i narcotici vi siano venduti da un agente di polizia non significa che siete al sicuro!

Le prigioni tailandesi non sono conosciute per le loro comodità e una piccola quantità di cannabis può dare molti problemi!

Non ne vale la pena, quindi è meglio astenersi!

Scam in Thailandia: farmaci in vetro

Ho sentito molte storie di viaggiatori o espatriati che sono stati drogati, spesso in bar di gogo.

Allo stesso modo, ho sentito storie di ragazze che sono state drogate da uomini che vogliono fare sesso con loro.

Ci sono diverse droghe usate, come il GHB, noto come la “droga degli stupratori” e un’altra droga (di cui non so il nome) che rende una donna incapace di controllare i suoi impulsi sessuali.

Non è uno scherzo, ho anche un amico che l’ha provato su sua moglie con il suo consenso e lei era pazza per il desiderio, ma il giorno dopo ha detto che non era così male (sul rapporto che ne è seguito).

Così mi è stata raccontata la storia di una ragazza molto carina che non ha capito come è venuta a dormire con una pensionata francese dopo una serata non molto ubriaca…..

Oppure, sul GHB, un amico che si ricorda di aver bevuto una birra e si è svegliato senza un penny senza ricordare la sua serata, è molto comune!

In ogni caso, guarda sempre il tuo drink quando bevi con gli sconosciuti e finiscilo se devi andare in bagno.

E se ti senti strano, se sei una donna e hai un desiderio improvviso di fare sesso con persone sospette, cambia posto velocemente!

Può anche essere una buona idea avere sempre delle capsule di carbone attivo nella borsa.

Si tratta di un anti veleno e anti-droga, usato in forma liquida dalla polizia statunitense quando si tratta di persone sotto l’influenza di droghe, e il carbone attivo può anche salvarvi da intossicazioni alimentari o morsi di serpente!

Scam, il trucco turistico disperato

Purtroppo, sta diventando sempre più comune per gli espatriati usare l'”istinto di solidarietà” dei loro compatrioti per fare soldi.

La tecnica è semplice, le storie sono molteplici, gli sono state rubate tutte le sue cose e gli è stato rubato il passaporto, la sua famiglia è stata ingiustamente arrestata dalla polizia, quindi hanno bisogno di soldi per uscirne.

La cosa triste è che questi truffatori ci rendono diffidenti nei confronti di tutti e anche di coloro che sono davvero nei guai!

Se vi capita di imbattervi in questo tipo di caso, e volete essere generosi, non date più di 200 baht, che è sufficiente per mangiare, telefonare o inviare e-mail.

Anche chiedere alla persona se è possibile scattare una foto di loro, per avvisare i forum sul loro caso, se si rifiutano la foto, può significare che sono un truffatore professionista o qualcuno che vuole rimanere anonimo…..

L’indiano che ti dice “sei un uomo fortunato”

Una volta mi sono imbattuto in un indiano che mi ha chiamato e mi ha detto questo, ma non sono rimasto a parlare con lui, poi ho incontrato una donna tailandese che era stata imbrogliata in denaro da lui ed era molto arrabbiata.

Infatti ne parlano sui forum inglesi come questo, l’uomo molto convincente, vi offrirà di leggervi il futuro gratuitamente e alla fine vi strapperà via di qualche centinaio di baht, vedere di più se siete un buon piccione.

Quindi, se ne vedi uno, vai per la tua strada!

Thailandia Scam: prezzi più alti per i turisti

Amo la Thailandia e il popolo tailandese, ma questa è una delle cose che mi infastidisce davvero.

Nei parchi e musei c’è un prezzo per i tailandesi e un prezzo per gli stranieri, è comprensibile, perché un turista di solito ha un budget di viaggio.

Ma in alcuni negozi, i venditori tendono a far pagare di più agli stranieri che ai tailandesi e quando si vive in Thailandia da anni, può essere faticoso.

Come c’è molta storia di donne thailandesi che si sono messe in relazione con occidentali, ragazze convinte quando le vedono spendere soldi nel paese, che erano cadute su un milionario e che dopo il matrimonio e la partenza verso il paese del loro caro, scoprono con orrore, che era ricco in Thailandia ma che vive povero nel suo paese!

A volte uso argomenti speciali per smettere di essere il cliente che paga di più quando vedo persone tailandesi che sono più ricche di me che pagano il prezzo normale.

Come in un piccolo negozio, ho appena spiegato, senza accusare nessuno, che in Francia nei negozi onesti i thailandesi pagavano lo stesso prezzo dei francesi ma che c’erano, come in tutti i paesi, luoghi dove i truffatori facevano pagare di più gli stranieri, ma che in generale, in Thailandia, i commercianti erano onesti perché era un dovere buddista.

Subito dopo averlo detto, la donna disse al marito che avevo ragione e lui non mi fece mai più pagare il prezzo più alto.

Scam d’amore

Una delle truffe più comuni, che ogni anno rovina molti stranieri in Thailandia, è la truffa dell’amore.

Le bar girls sono troppo spesso considerate vittime, il che è vero anche per alcuni, ma bisogna vedere quanti ragazzi vengono a divertirsi e cadere in una trappola ben preparata.

In alcuni bar, le ragazze imparano la psicologia del farang, tutte le debolezze degli occidentali e come farli impazzire d’amore, e le vittime sono numerose, che iniziano a mandare soldi ogni mese per una ragazza che spesso ha diversi amanti “sponsor”.

A Isan, nel nord-est del paese, avevo incontrato una donna thailandese che era con il suo giovane fidanzato inglese, mi hanno detto che aveva un marito straniero e diversi altri amanti che le mandavano i suoi soldi ogni mese, e che lei spiegava loro che era andata a trovare la sua famiglia in campagna!

Se vi innamorate, vi consiglio di imparare il Thai per capirlo meglio, per conoscere il Fare e non fare in Thailandia, per evitare controversie legate a malintesi culturali e ciò che sarebbe anche buono, per mantenere la testa sulle vostre spalle, e che può evitare di fare un sacco di merda, è quello di imparare la meditazione.

Scam di valuta

Quando si paga una fattura e si ottiene il resto, assicurarsi di contare bene, ci sono troppi errori.

Questo può essere dovuto ad una persona disonesta o al fatto che molte persone tailandesi sono cattive in matematica, incapaci di fare piccole operazioni (ad eccezione delle persone chino-thai che spesso hanno una calcolatrice nel cervello).

Così, più volte ho pagato, ad esempio, un articolo da 12 baht con una banconota da 20 baht e ho visto il cassiere estrarre la calcolatrice.

Attenzione dalla contraffazione !

Non è proprio una truffa, si sa in generale che gli abiti delle principali marche vendute nei mercati e persino in alcuni grandi magazzini, sono contraffatti.

Se come me non siete interessati alle grandi marche, assicuratevi di non averne su di voi quando tornate.

È possibile acquistare una giacca sportiva senza sapere che si tratta di una copia di un marchio noto e poi farsi ritirare dalla dogana quando si ritorna!

Scam per il noleggio di scooter o altri veicoli

Infatti, aggiungo questo sopra l’articolo sul noleggio di moto d’acqua.

Ogni volta che noleggiate un veicolo, fate foto generali e più grandi su graffi e altri problemi esistenti.

In generale non ci saranno problemi, ma potreste imbattervi in truffatori che cercheranno di farvi pagare per problemi già esistenti ed è meglio prendere delle precauzioni.

Allo stesso modo, se si rompe qualcosa, è generalmente meglio farla riparare da soli in un garage, è generalmente più economico perché un normale garage non vi addebiterà il prezzo “turistico”.

Noleggio jet ski scam

Non ho mai noleggiato una moto d’acqua ma ho sentito parlare spesso di questa truffa, quindi condivido le dichiarazioni di un australiano che vive in Thailandia da anni:

Il signor Smith ha detto che i turisti dovrebbero stare lontani dai noleggiatori di jet-ski. “Vorrei essere in grado di scrivere questa frase in ogni passaporto turistico quando entrano nel Regno”, ha detto.

“I noleggiatori di jet ski sono spesso dei delinquenti.

Luoghi come Pattaya e Phuket vedono costantemente compagnie di jet ski che truffano i turisti.

Non sembra importare se la polizia viene portata dentro o meno.

Nelle truffe di jet-ski, i turisti noleggiano una moto d’acqua e la prendono in giro, e quando la restituiscono, il proprietario sostiene che è stata danneggiata, addebitando somme enormi – a volte più di 1.000 dollari – anche se il turista non ha fatto nulla.

“I thailandesi sono consapevoli di questa truffa e state alla larga”, disse Smith. “Suggerisco vivamente ai turisti che lo leggono di fare lo stesso.”

Fonte: news.com.au

Scam mentre passano dalla Thailandia alla Cambogia: Il falso consolato

Non ho mai sentito parlare di questa truffa, ma è bene saperlo, è spiegato nel seguente articolo citato sopra.

Questa truffa si rivolge ad alcuni turisti che attraversano il confine tra Thailandia e Cambogia in taxi o tuktuk.

Spesso i viaggiatori passano davanti ad un cartello che indica “Consolato di Cambogia” e l’autista può fermarsi davanti ad una grande casa con dipendenti entusiasti che offrono visti ad un prezzo elevato.

Questi visti sono falsi e non servono a voi, quindi non preoccupatevi nemmeno di scendere dal veicolo!

Scam immobiliare in Thailandia

Dovete leggere questo, ho incontrato diverse persone in difficoltà a causa di acquisti di terreni, a volte a credito enorme solo per soddisfare le loro fidanzate:

“Ci sono molti modi per farsi spennare in Thailandia, anche da una donna o da un’agenzia immobiliare.

A volte le due cose vanno di pari passo quando si tratta di comprare una casa.

Devi essere tailandese per comprare un terreno.

Si tratta di una regola essenziale che viene ribadita nell’inno nazionale.

Allora, come puoi comprare la villa dei tuoi sogni?

1 – Sei innamorato della ragazza con cui hai vissuto per diversi giorni, diverse settimane, diversi mesi…. a volte diversi anni.

Ti fidi di lui. Lei non è come le altre….. secondo te. E poi si considera il matrimonio, i figli…..

Niente è troppo bello per dimostrare il tuo amore.

Decidi di comprargli una casa.

Si rifiuta di farlo per salvare la sua reputazione. Tu insisti. Alla fine andò al Land Office, che registrò il terreno….. a suo nome.

Vi renderete subito conto che avete perso tutto…..la vostra ragazza e le vostre due camere da letto costruite su 50 Sqwa……..

2 – Un’agenzia vi mostrerà una casa che corrisponde al vostro budget e alle vostre aspettative.

Un posto meraviglioso per avere un felice pensionamento, secondo la formula!

Come posso comprarlo?

Molto semplice: si affitta il terreno per un periodo di trent’anni.

Alla tua età, cosa stai rischiando? Perdere tutto oltre la scadenza.

Siete rassicurati dal fatto che avete una clausola che vi permette di rinnovare il contratto di locazione per lo stesso periodo di tempo, senza dirvi che non ha valore legale.

Inutile dire che sarà quasi impossibile per voi rivendere il vostro “contratto di noleggio a lungo termine” se volete cambiare aria dopo qualche anno, o se dovete lasciare la Thailandia.

Vi sarà detto il contrario, con prove e legislazione di supporto.

Dal vento:

– due tribunali tailandesi hanno concluso che la locazione “garantita” è “nulla” in diritto. – Un contratto dichiarato nullo è considerato come se non fosse mai esistito. Se altri tribunali sostengono il parere di questi due tribunali, non solo il termine di rinnovo dei contratti di locazione “garantiti” sarà invalido, ma anche i termini attuali del contratto di locazione.

3 – Decidi di creare una società, di cui sarai l’ufficiale aziendale, per acquistare il terreno e la casa dei tuoi sogni.

Questa è la soluzione più utilizzata. Non è privo di rischi, poiché sarete necessariamente una minoranza, ma sembrano limitati.

In conclusione, l’acquisto di una casa ha senso solo se si vuole lasciare una proprietà a moglie e figli dopo la morte.

In tutti gli altri casi, all’attuale tasso di cambio dell’euro e dato il mercato immobiliare in rovina, si tratta di un errore che va evitato, soprattutto se si vuole avere una pensione felice.

Ci sono altri modi per buttare via i soldi, specialmente in Thailandia.

Sono spesso più piacevoli, purché siate in buona salute.

Fonte: Giornale quotidiano della Thailandia

Scam in Thailandia: le vittime possono ora chiedere un risarcimento!
Buone notizie per i viaggiatori e cattive notizie per i truffatori:

i turisti stranieri che sono stati truffati in Thailandia possono ora presentare un reclamo al governo tailandese.

Il direttore generale del dipartimento del turismo, Anant Wongbenjarat, ha annunciato che i turisti stranieri possono presentare reclami al ministero se sono stati truffati da agenzie di viaggio registrate che non hanno fornito i servizi pubblicizzati.

La compensazione sarà pagata dal Tourist Business Protection Fund, riportato da NNT.

Il fondo richiede agli operatori turistici e agli operatori con licenza valida di depositare tra i 10.000 e i 200.000 baht a seconda delle dimensioni della loro organizzazione e se offrono visite dall’estero, all’estero o in Thailandia.

Il fondo sarà quindi utilizzato per accelerare il pagamento dei risarcimenti ai turisti che sono stati truffati da compagnie turistiche senza scrupoli.

Una volta che l’indennizzo è stato pagato al richiedente, il dipartimento del turismo recupererà il denaro dal tour operator.

In caso di inadempienza, l’impresa perderà il deposito e la licenza può essere sospesa.

Tuttavia, una richiesta di risarcimento può essere fatta solo nei confronti di un operatore turistico o di un operatore turistico registrato.

Nessun reclamo può essere presentato nei confronti di un’agenzia di viaggi non registrata.

Per questo motivo, il sig. Wongbenjarat ha esortato tutti i turisti a controllare prima di tutto se la loro agenzia di viaggi è registrata presso il Dipartimento del Turismo.

I visitatori possono verificare se un’agenzia di viaggi è legittima visitando il sito: tourism.go.th

I turisti truffati da un’agenzia turistica in Thailandia possono presentare personalmente un reclamo presso l’ufficio del Dipartimento del Turismo situato a questo indirizzo:

Dipartimento del Turismo (Stadio Nazionale) Edificio 2, 5° piano, Academic and Tourism Business Protection Fund, Travel and Tour Guide Division, Rama 1 Road, Wangmai, Pathumwan, Bangkok 10330 Phone: 0-2219-4010-7 Ext. 717 o 0-2214-1385 Email: [email protected]

Un’ottima idea che migliorerà ulteriormente la qualità del nostro viaggio in Thailandia.

Doppio prezzo: una donna tailandese scambiata per una donna cinese truffata in un ristorante

Ne sto già parlando un po’ prima, ma ecco un esempio di doppio prezzo, fortunatamente molti tailandesi onesti non fanno questa vergognosa truffa.

“Il caso è in corso da due giorni e ha infiammato i social network thailandesi.

Una donna thailandese dall’aspetto “cinese” è stata accusata di 150 baht per un maiale fritto con basilico e un uovo fritto che costa 80 baht per i thailandesi (il prezzo elevato, anche per i thailandesi, si spiega con il fatto che il “ristorante di strada” si trova a Pratunam).

Carne di maiale saltata al basilico e uovo fritto costa circa 50 bagni in un piccolo e normale ristorante fuori dalla zona turistica.

Il commerciante è stato intervistato dalle stazioni televisive.

Ha detto che quando ha realizzato il suo errore (scambiare una donna tailandese per una donna cinese) ha immediatamente offerto di abbassare il prezzo, ma era troppo tardi, la donna tailandese aveva già inviato e dato fuoco ai social network.

TNews ha scoperto che il negozio – Bangkok Street Seafood in Neon Market, Pratunam – mostrava foto che non mostravano prezzi ma che i prezzi erano visibili sui menu.

Così, se si ordina sulle foto visualizzate, il prezzo è a capo del cliente, ma se si ordina dal menu, il prezzo è rispettato.

Essi ritengono che i prezzi dovrebbero essere gli stessi per tutti (nei ristoranti) e le autorità potrebbero essere interessate a questo caso.

Il doppio prezzo è più facile con i cinesi che con gli occidentali (specialmente i francesi) che sono sospettosi e pronti per i loro soldi.

Video sul caso:

Vedi anche:

10 deliziosi piatti tailandesi: cosa mangiare in Thailandia.

Elettricità truffa

Si tratta di una truffa che riguarda principalmente gli espatriati o i turisti che affittano per un lungo periodo di tempo.

Se affittate una casa o un appartamento, per qualsiasi periodo di tempo, chiedete di controllare il contatore elettrico e prendere nota dello stato di consumo, altrimenti potreste pagare molti soldi.

In generale, richiedere solo di vedere il contatore e valutare il consumo prima di affittare significherà che non cercheranno di strapparti il contatore, ma non è nemmeno sicuro.

Se affittate una casa e il costo dell’elettricità o dell’acqua vi sembra incredibilmente alto, è probabilmente perché un tipo intelligente si è accordato con qualcuno dell’azienda elettrica o dell’acqua per fregarvi.

Chiedete ai vostri vicini o amici di mostrarvi le loro fatture da confrontare, potreste avere delle sorprese!

E tu? Sei stato vittima di una truffa in Thailandia “

Se la risposta è sì, puoi raccontare la tua storia nei commenti qui sotto, sarà utile per gli altri viaggiatori.

How useful was this post?

Click on a star to rate it!

Average rating / 5. Vote count:

No votes so far! Be the first to rate this post.

As you found this post useful...

Follow us on social media!

We are sorry that this post was not useful for you!

Let us improve this post!

Tell us how we can improve this post?

Tags

Pierreto

Settled in Thailand since a few years (with trips to Laos, Vietnam, Cambodia), I love this country and its inhabitants, the real country of Smiles! Sorry for any translation errors that may occur. Feel free to mention them in the comments, I will correct them. Thank you.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
nec luctus id, et, tristique Sed ut id risus. Donec Donec elit.
Close

Adblock Detected

We’ve detected that you are using some adblocking software which is preventing the page from fully loading. We do not implement annoying types of ads!

We need money to operate the site, and almost all of it comes from our online advertising. Please add thai369.com to your ad blocking white list.

That’s one small step for YOU, one giant help for US!